Dal 18 gennaio, alle ore 20, presso la libreria Catap di Macerata, ospiteremo il primo incontro del laboratorio di scrittura narrativa “Il romanzo della crudeltà”.

La realtà può essere fatta a brani e servita in vari modi. C’è chi la cucina, in stile fast food, coprendone il sapore con pane dolce e salse di ogni tipo. Il romanzo di consumo, dominante nel mercato editoriale, è condito con salse gialle e noir che lo rendono uniforme e consolatorio. Argolibri non è un’etichetta editoriale sadica, né desidera causare dolore, ma stimola chi scrive e chi legge al sacrificio di qualunque elemento estraneo alla materia da narrare e a fondere ogni genere nel romanzo, che è il genere della crisi di tutti i generi.

Il romanzo della crudeltà, da gennaio 2022 a giugno 2023, per narrare la realtà odierna e distillarne tutto il succo nero, mescolandolo con i colori delle emozioni, dei pensieri e delle storie che si sapranno raccontare.

In dieci incontri, della durata di 2 ore ciascuno per un totale di 20 ore, l’editor Valerio Cuccaroni guiderà nella realizzazione del proprio romanzo, in modo laboratoriale, partendo dalle tecniche e dallo stile dei classici del romanzo realista moderno e contemporaneo (Stendhal, Flaubert, Dostoevskij, Deledda, Aleramo, Woolf, Steinbeck, Céline, Morante, Volponi) per arrivare alla lettura e alle proposte di editing delle opere di chi parteciperà.

Valerio Cuccaroni (Ancona, 1977) è dottore di ricerca in Italianistica all’Università di Bologna e Paris IV Sorbonne, insegna Lettere al Liceo Scientifico Statale “G. Galilei” di Ancona, collabora con «Le Monde Diplomatique – il manifesto», «Il Resto del Carlino» e «Prisma. Economia società lavoro» (ed. Franco Angeli). È tra i fondatori della rivista «Argo». In quanto presidente di Nie Wiem aps, è l’editore di Argolibri, di cui cura la collana Fari. È direttore artistico del poesia festival “La Punta della Lingua”. Ha scritto numerosi articoli, recensioni, saggi e ha curato i volumi La parola che cura. Laboratori di scrittura in contesti di disagio (ed. Mediateca delle Marche, 2007), L’Italia a pezzi. Antologia dei poeti italiani in dialetto e altre lingue minoritarie tra Novecento e Duemila (con M. Cohen, G. Nava, R. Renzi, C. Sinicco, ed. Gwynplaine, coll. Argo, 2014) e i saggi di Guido Guglielmi, Critica del nonostante (ed. Pendragon, 2016). Ha pubblicato il libro L’arcatana. Viaggio nelle Marche creative under 35 e tradotto Che cos’è il Terzo Stato? di Emmanuel Joseph Sieyès, entrambi per le edizioni Gwynplaine. Nel 2022 è uscito il suo primo libro di poesie, Lucida tela (Transeuropa).

10 LEZIONI DA GENNAIO A GIUGNO
numero partecipanti min. 10, max. 15

PRIMA LEZIONE GRATUITA
18 gennaio 2022 ore 20:00

INFO E ISCRIZIONI
info@niewiem.org
+39 3490696053 (Giacomo Alessandrini)

COSTI

Prezzo del laboratorio (100€) + iscrizione all’APS Nie Wiem (15€) = 115€

PASSAGGI E METODI DI PAGAMENTO

  1. Iscriversi a Nie Wiem
  2. Pagamento della quota di partecipazione, nei seguenti modi:
    • tramite bonifico all’IBAN IT40R0501802600000012041927 di Banca Etica (intestato a: Associazione Nie Wiem; causale: laboratorio di scrittura narrativa)
    • o versamento PayPal al seguente link —> https://py.pl/XjHMB
Laboratorio di scrittura narrativa: “Il romanzo della crudeltà” / PROSSIMO APPUNTAMENTO MERCOLEDÌ 15 FEBBRAIO ORE 20:00, LIBRERIA CATAP (MACERATA)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.