Il lavoro di Ortesta è testimonianza di un solitario rigore stilistico e di una parola severa e compiuta che si è tenuta lontana da qualsiasi rispecchiamento ornato del gesto lirico, orfico o innamorato che sia, tanto quanto dall’esibizione diqualsivoglia vacua sperimentazione, di andata e di ritorno, pervicacemente autoreferenziale. La «costanza» di un «progetto» impervio, perseguito sin dagli esordi, è il risultato di un’etica della scrittura mai compromissoria o elaborata a priori in teorie sovrapposte al fare poetico, unita a una ricerca espressiva portata anche ai limiti del comunicabile, ma sempre coinvolta intensamente nella temporalità storica e individuale del soggetto (e della sua scissione) e in una lingua che sperimenta l’ostinazione del proprio fallimento.

*

Una lingua del sentire e del patire, della memoria e della materia: a leggere d’un fiato l’intero corpus poetico di Ortesta, più una selezione di inediti, non si può fare a meno di percepire l’immediata luce di un libro nuovo, anche per chi ha consuetudine con i suoi testi e lo sviluppo diacronico della sua poesia. Ci troviamo di fronte non a un monumentum poetico, quanto piuttosto dentro uno specchio convesso e persino scheggiato, ovvero dentro l’anamorfosi esistenziale di un poeta e di un poi e in che rifiuta la fissità del proprio itinerario verbale a vantaggio di una densità testuale perennemente in bilico tra spinte e controspinte, sconnessioni, microsismi metrico-ritmici.
La tensione della scrittura di Ortesta sperimenta le congetture cieche e bianche di un soggetto imploso, diviso in se stesso, e si muove sui “margini” più estremi di una lingua che non può più restituire intatto l’evento e la sua fabula.

▪️tratto da “«Facendone a meno». Per Cosimo Ortesta” di Vito M. Bonito, saggio iniziatico alla poetica di Cosimo Ortesta contenuto in “Tutte le poesie”, dal 24 Marzo in libreria per Argolibri. Fino a domani in preordine, link nei commenti.

Esce in libreria la raccolta completa “Tutte le poesie” di Cosimo Ortesta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *