Enigma secolare, da quando nel Cinquecento Andrea Gilio ne pubblicò per la prima volta i testi, le poetesse proto-femministe marchigiane del Trecento sono state di recente riportate alla luce da Argolibri in Tacete, o maschi.

Caso letterario, per qualche giorno campione di vendite, al centro dell’attenzione di grandi giornali e giovani studenti, il libro inserisce i versi di Ortensia de Guglielmo, Leonora della Genga e Giustina Levi Perotti in un dialogo attraverso i secoli con Antonella Anedda, Mariangela Gualtieri e Franca Mancinelli.

Franca Mancinelli presenta “Tacete, o maschi” alla Punta della Lingua!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *