Argo Numero di mAgia

La rivista Argo torna in libreria, dopo cinque anni, con Numero di mAgia . La casa editrice Gwynplaine e l’impresa creativa non-profit Nie Wiem hanno il piacere di presentare il nuovo romanzo di esplorazione del collettivo Argo, diciannovesimo volume della saga iniziata a Bologna nel 2000.

Partecipa al crowdunfing

Prenota una copia di Argo Numero di mAgia su Produzioni dal basso. Clicca qui

Numero di mAgia

Numero di mAgia
è la storia di una lunga esplorazione del mondo magico, tra le profezie
degli analisti finanziari e i rituali di guarigione dei medici,
passando per i trucchi degli illusionisti e i mezzi magici delle fiabe. A
vent’anni dalla fondazione di Argo, «una delle migliori riviste
letterarie indipendenti» (Il Librario), il collettivo redazionale torna
in libreria, guidato da I(l)mago, che nella sua esplorazione del mondo
magico incontra autori come Mariangela Gualtieri, Francesca Matteoni,
Fulvio Abate, Enrico Macioci, Mariano Tomatis e altri. Curatori del Numero di mAgia sono Daniel Agami e Valerio Cuccaroni.




Corto Dorico Film Festival




Festa di chiusura del FARgO

FARgO, il bar nel bosco del Cardeto, si prepara ad andare in letargo per l’inverno. E vi invita alla Festa di chiusura, domenica 7 ottobre, da mezzogiorno a mezzanotte. Il programma è ancora top secret. Possiamo anticiparvi che quella mattina il circolo di Legambiente Il Pungitopo ha organizzato una passeggiata alla scoperta delle bellezze del Parco.

Se il tempo si manterrà bello, il FARgO chiuderà lunedì 15 ottobre e non è detto che non ci scappi una seconda Festa… ma intanto prepariamoci a quella di domenica.




Scuola delle Arti per Bambini 2018

Andare
a scuola per girare un film?
Alla SAB – Scuola delle Arti
per Bambini
si può. Basta partecipare ai laboratori organizzati,
dal 4 ottobre al 30 maggio, alla Casa delle Culture, da
Nie Wiem, in collaborazione con il film festival Corto
Dorico
e con il patrocinio del Comune di Ancona. Si
inventerà una storia, si trasformerà in un fumetto, si creeranno
oggetti e costumi di scena, si pittureranno scenografie, si faranno
giocolerie, si reciteranno parti, si comporrà una musica, si ballerà
una coreografia, si animeranno dei cartoni animati e, alla fine, si
realizzerà un film.

Giunta
al suo terzo “anno creativo”
la SAB, prima scuola marchigiana
dedicata all’educazione artistica dei bambini e delle bambine, è
ideata e gestita Natalia Paci, presidente emerita di Nie Wiem,
avvocato giuslavorista e docente di Diritto dell’Università di
Urbino.

Giovedì
4 ottobre
, dalle 16.30 alle 18.30, appuntamento alla Casa delle
Culture. Chi parteciperà, partirà per un viaggio avventuroso alla
ricerca della propria creatività, attraverso i territori dell’arte,
per approdare nel mondo del cinema.

I
docenti della SAB sono Nicola Gobbi (fumetto), Lorenzo
Bastianelli
(recitazione cinematografica), Scheila Morganti
(animazione), Andrea Ascione (musica), Hisako Mori
e Alec Maginarium (scenografia), Camilla
Marcosignori
(giocoleria/circo), Stefania Zepponi (danza),
Natalia Paci e Virginia
Carpegna
(scrittura creativa), con i registi Matteo Corbi
e Francesca Pavoni di Art3fatti (www.art3fatti.com)

Tutti
i giovedì
dalle 16.30 alle 18.30, dal 4 ottobre al 30 maggio (+
giugno per le riprese), alla Casa delle culture in Via Vallemiano 46.

Info
e iscrizioni
:
www.niewiem.org
/ corsi.casa@gmail.com
/ 3386268691.