Fondata nel 2000, «Argo» è una rivista culturale, una piattaforma di comunicazione, un luogo di incontro e di confronto fra studiosi, scrittori, giornalisti, ricercatori e una delle realtà più attive nel panorama delle riviste sperimentali italiane.
Argo è cresciuta all’Università di Lettere e Filosofia di Bologna. Negli anni ha ramificato contatti e scambi in giro per il mondo: a Roma e a Kyoto in Giappone, dove ha due sedi redazionali. Poi ci sono le collaborazioni da Germania, Francia, Finlandia, Svezia, Belgio e dagli Stati Uniti, oltre che da varie regioni italiane. In otto anni le uscite semestrali di Argo hanno ospitato articoli, racconti e poesie di personalità della cultura italiana, di studiosi, di scrittori noti ed esordienti.
Grazie anche al coordinamento della sua casa editrice Pendragon, Argo ha raggiunto una distribuzione in libreria di scala nazionale. Oltre alla attività redazionale, la rivista è promotrice di eventi, conferenze, reading e incontri in cui dialoga con il suo pubblico, nell’ottica della riflessione e della partecipazione.
Un lavoro dalle tante forme, che è stato notato dai critici della letteratura. Ad Argo sono state dedicate alcune pagine nell’Atlante dei movimenti culturali dell’Emila Romagna 1968-2007, Vol.1-Poesia, a cura di Piero Pieri e Chiara Cretella, Clueb  Editore, Bologna 2007. (esattamente in: Sergio Rotino, Gruppi, riviste e fogli di poesia a Bologna dal 1980 al 2005). Anche quotidiani, settimanali, e rubriche tv hanno segnalato e recensito la rivista (il manifesto; Le Monde diplomatique; Repubblica, Carlino e Il Domani di Bologna, Corriere del Trentino; Il Messaggero di Ancona; Tg Rai Marche).
Da giugno 2008 è di proprietà dell’Associazione NIE WIEM.
Redazione centrale: Radio Città Fujiko, via Giambologa 4, Bologna
Sito: www.argonline.it
E-mail: argo@argonline.it

– See more at: http://www.niewiem.org/argo/cose/#sthash.6cqh0cMd.dpuf